Skip to main content

Home / SCIALPINISMO / Cima di Rabbi, Hintere Nonnenspitz. Scialpinistica in Val Martello.

Ultimo aggiornamento: 24/02/2013

Cima di Rabbi, Hintere Nonnenspitz

Bella lunga mediamente impegnativa scialpinistica in Val Martello.

Itinerario  scialpinistico  di spessore sulla costiera occidentale di Val Martello ai confini con la Val di Rabbi.  Un po’ scomodo, sciisticamente parlando l’accesso dalla diga  di Gioveretto  (Zufrittsee) e il primo tratto assai ripido di salita nel bosco, che è in comune con la più classica e impegnativa salita al Gioveretto.  In compenso, una volta in campo aperto (dopo 350 metri di dislivello e circa 3 km) lo spettacolo è magnifico con la Alplittschneid  in primo piano.  Gli ultimi mille metri di dislivello sono davvero emozionanti per la discesa: bellissimi sostenuti, ma  ampi pendii con una esposizione totalmente a nord che sovente offre un manto nevoso di primissimo ordine.   

Itinerario:  Si parcheggia alla diga, posti assai limitati. Attraversata lungo il camminamento la diga , si gira a destra percorrendo per circa 400 metri il sentiero perilacuale. Dopo aver superato un ponte con curva a destra, si taglia  nel bosco in direzione sud ovest, il primo tratto abbastanza ripido.  A quota 1940 e 2040 si  interseca per  due volte il sentiero 17a. Da quota 2040 si  segue questo segnavia sino a quota 2220 dove il bosco cede il passo al pascolo. Inizia qui un lungo falsopiano che caratterizza la parte medio bassa della Zufritttal. Si avanza sempre in direzione ovest, ignorando il segnavia 17 che porta al Passo di Gioveretto, e dopo una leggera contropendenza si oltrepassa il ruscello spostandosi sulla sinistra idrografica della valle contornata in questo tratto dalle pendici occidentali di Cima delle Monache o Voerdere Nonnenspitz. A quota 2280 circa si piega marcatamente verso destra, sud ovest, immettendosi in un evidente vallone con un pendio abbastanza ripido. Superata la prima lunga erta, a quota 2700 circa si piega ancora a destra in direzione sud scegliendo per quanto possibile una traccia sicura. Dopo un corto tratto con minore pendenza si affronta un altro ripido ma spazioso valloncello. A quota 2840 si gira  ancora leggermente a destra, sud ovest e ci si avvicina alla Vedretta delle Monache. La pendenza si ammorbidisce e valicata una crestina con piccole rocce affioranti ci si immette, a quota 3130, sul piatto crinale che unisce la Cima di Saent alla Cima di Rabbi. Sul crinale si gira a sinistra, est, e in poco tempo e senza difficoltà si raggiunge la Hintere Nonnenspitz che vista da li assomiglia ad una piccola elevazione rocciosa

 Discesa: lungo l'itinerario di salita, non sempre agevole nel bosco. Nella mappa il percorso di discesa  nel bosco è avvenuto un pò più verso ovest rispetto alla  salita.

Percorso Stradale:  dall’uscita autostradale di Bolzano sud si prende la superstrada per Merano sino a Coldrano dove di Prende per la Val Martello risalendola sino alla diga del Lago di Gioveretto.  In totale Km 75.  Vedi Mappa stradale.

Qui si abbandona il sentiero lacuale

nei pressi del Bivio tra Gioveretto e Cima Rabbi

Salita primo pendio verso Hintere Nonnenspitz.jpg

sulla dx la dorsale di Cima d.Monache

La val Gioveretto, Zufritttal

verso quota 2950

verso la Vedretta delle Monache

Dati  salienti itinerario:

Destinazione: Cima di Rabbi, Hintere Nonnenspitz
Valle principale: Val Martello
Gruppo Montuoso: Ortles Cevedale
Paese di partenza: Lago Gioveretto
località di parcheggio: Diga di Lago Gioveretto
condizioni viabilità accesso: strada normalmente percorribile con pneumatici da neve
condizioni di parcheggio: molto limitate
quota partenza: 1860 metri.
quota arrivo: 3250.
dislivello salita: 1400 metri.
dislivello discesa: 1400 metri
quota massima: m.3250
esposizione prevalente: sud-est, sud  
tempo medio di salita: 4,30 - 5 ore 
Lunghezza andata e ritorno: Km 14 circa
difficoltà sciistiche: BS
difficoltà alpinistiche: assenti.
punti critici per slavine: percorso solo con neve assestata
attrezzatura  necessaria normale attrezzatura sci alpinismo 
periodo effettuazione Fine Febbraio - maggio
adatto a ciaspole ? Si, anche se alquanto ripido
varianti in discesa: -
problemi di orientamento: in alto in caso di nebbia
Cartine: Kompass foglio 069, Silandro e dintorni –. 1/25000.
info turistiche: Associazione turistica Val Martello. Tel 0473 744598
meteo e valanghe: Meteo Bolzano    Meteotrentino. Aineva
punti appoggio intermedi: -

Note: la mappa tracciata è del tutto indicativa. Saranno le condizioni del terreno e della neve a consigliare dopo le opportune valutazioni la via migliore da seguire. Si prega di segnalare imperfezioni ed errori al seguente indirizzo: info@veramontagna.it

Scala di difficoltà:
 MS: Medio sciatore, BS: buon sciatore, OS: ottimo sciatore;MSA: medio sciatore alpinista. Presuppone il superamento di pendii non troppo scoscesi e le difficoltà alpinistiche contenute
 BSA: le pendenze sono maggiori, possono arrivare ai 30°-35°su pendii a volte esposti, talvolta  può essere necessario l'uso di corda piccozza ramponi per attraversare ghiacciai, canalini o creste esposte.
 OSA: accentuazione delle pendenze sino ai 40°, 45°, difficoltà alpinistiche sostenute.

pendii molto più dolci in alto

Val Gioveretto e Dorsale Ovest di Val Martello

Vedretta di Cima delle Monache

Gioveretto (Zufrittspitze) e Cresta Alta

Sulla dorsale Cima di Saent e Lorchen

Finalmente la Cima di Rabbi (hintere Nonnenspitz)

Panorama su Ortles da Cima Rabbi

Veduta su Cima Sternai e Lorchen

Veduta verso Punta Martello e Cime Venezia




Visualizza Hintere Nonnenspitz in una mappa di dimensioni maggiori

Meteo