Skip to main content

Home / SCIALPINISMO / Col San Giovanni – Lagorai, Val Campelle

Ultimo aggiornamento: 24/12/2011

Col San Giovanni – Lagorai, Val Campelle

Bella e non impegnativa escursione da Ponte Conseria

Malga Valsorda Prima e Col Palazzina

Itinerario  scialpinistico  o con racchette da neve   di medio-bassa  difficoltà, dislivello e sviluppo contenuti.  Il Col di San Giovanni si trova il alta Val Campelle, tra il Passo Cinque Croci e il Passo di Val Cion. Offre bellissimi panorami sul Cengello e Cima dei Lasteati. Punto di appoggio  intermedio la Malga Val Sorda Prima. Alcuni passaggi nella parte alta necessitano di neve ben assestata e comunque presuppongono una certa esperienza nel valutare  i passaggi potenzialmente insidiosi.

Itinerario:  molt

Malga Vasorda prima e Cima Tavarade

a Malga Conseria, (itinerario qui descritto) B) seguendo il più diretto sentiero 326 che  porta a Malga Conseria.

Cengello, Monte Fumo e Cima delle Buse Todesche

Dal Ponte Conseria  si seguono le indicazioni per Malga Valsorda Prima, segnavia 317 percorrendo una comoda forestale. Dopo pochi minuti si incontra il bivio con il sentiero estivo 326 che porta a Malga Conseria. Si prosegue invece per la forestale in una folta abetaia. Dopo circa 40 minuti  di supera, ignorandolo, il bivio per Malga Valsorda Seconda, procedendo diritto. In altri

Cima delle Buse Montalon e Stellune

30 minuti circa si raggiunge la bella Malga Valsorda Prima, che funge da bivacco, sempre aperto.   Ora la valle si apre e

Passo val Cion e Cimae Lagorai e Laste de la Sute

si inizia a scorgere verso est  la caratteristica figura a piramide del Cengello, mentre verso nord fanno capolino le cime del settore centrale del Lagorai con la Cima delle Buse  al Centro.  Dalla malga si abbandona la strada  che porterebbe al Passo Cinqie Croci deviando sulla sinistra iniziando a salire verso un bosco rado. La salita si fa più  leggermente più

Pala de le Buse da Col San Giovanni

impegnativa mentre si passa sotto le pendici occidentali del Col della Palazzina.  Arrivati nei pressi di Passo Val Cion, m.2076, si piega decisamente  a destra,  sud est,  dirigendosi quasi in piano  verso il ripido fianco settentrionale del Col di San Giovanni distante qualche centinaio di metri. Una rampa di circa 50 metri superabile con diverse zete, dopo aver fatto attenzione ad eventuali accumuli di neve da vento, ci separa dall’ampia e poco inclinata dorsale del Colle San Giovanni, dorsale che si

Cresta sommitale Col San Giovanni

restringe  avanzando verso la massima altura a sud.

Discesa: lungo l'itinerario di salita oppure, condizioni permettendo, dal versante sud, diretta verso Malga Conseria

Passo e Malga Val Cion

Percorso Stradale:  Da Trento si prende la Strada statale 47 della Valsugana superando Borgo. A Casteluovo si prende per Scurelle  Speraseguendo le indicazioni per Rifugio Crucolo  e Passo Cinque Croci. Circa 55 Km da Trento.

Dati  salienti itinerario:

Destinazione: Col San Giovanni
Valle principale: Valsugana,Val Campelle
Gruppo Montuoso: Lagorai Occidentale
Paese di partenza: Scurelle,  strada per Rifugio Crucolo
località di parcheggio: Ponte Conseria, m.1468.
condizioni viabilità accesso: informarsi sulla percorribilità 
condizioni di parcheggio: limitate
quota partenza: 1468 metri.
quota arrivo: 2251 m..
dislivello salita: 783 metri.
dislivello discesa: 783 m.
quota massima: m.2251
esposizione prevalente: sud, ovest, sud  
tempo medio di salita: 3,30 ore. 
difficoltà sciistiche: MS
difficoltà alpinistiche: assenti.
punti critici per slavine Canalone dopo Malga  Val Sorda e  fianco nord ovest Col S.Giovanni
attrezzatura  necessaria normale attrezzatura sci alpinismo 
periodo effettuazione Dicembre – fine marzo
adatto a ciaspole ? si
varianti in discesa: discesa diretta  da sud verso Malga Conseria
problemi di orientamento: -.
Cartine: Kompass foglio 626, Lagorai – Cima d’Asta. 1/25000.
info turistiche: Azienda per il Turismo Valsugana. Tel 0461 752393
meteo e valanghe: Meteo Bolzano    Meteotrentino. Aineva
   
punti appoggio intermedi: -

Traccia finale Col di San Giovanni

Note: la mappa tracciata è del tutto indicativa. Saranno le condizioni del terreno e della neve a consigliare dopo le opportune valutazioni la via migliore da seguire. Si prega di segnalare imperfezioni ed errori al seguente indirizzo: info@veramontagna.it

Scala di difficoltà:
 MS: Medio sciatore, BS: buon sciatore, OS: ottimo sciatore;MSA: medio sciatore alpinista. Presuppone il superamento di pendii non troppo scoscesi e le difficoltà alpinistiche contenute
 BSA: le pendenze sono maggiori, possono arrivare ai 30°-35°su pendii a volte esposti, talvolta  può essere necessario l'uso di corda piccozza ramponi per attraversare ghiacciai, canalini o creste esposte.
 OSA: accentuazione delle pendenze sino ai 40°, 45°, difficoltà alpinistiche sostenute.




Visualizza Col san Giovanni in una mappa di