Skip to main content

Home / SCIALPINISMO / Cresta Bianca, Gruppo del Cristallo,Dolomiti di Ampezzo, provincia di Belluno.

Ultimo aggiornamento: 15/02/2012

Cresta Bianca, Gruppo del Cristallo,Dolomiti di Ampezzo, provincia di Belluno.

Escursione scialpinistica di grande effetto.

a piedi verso la Val Prà della Vecia

Classica, ripida,  impegnativa escursione  scialpinistica alla Cresta Bianca, m.2932, Gruppo del Cristallo, Dolomiti del Cadore. Per le sue caratteristiche e per il pericolo permanente di slavine si raccomanda l’effettuazione in primavera, solo con nevi ben assestate e dopo lo scarico delle valanghe di fondo. Dislivello attorno ai

Ravanando sulle valanghe di fondo

1400 metri. Discesa strepitosa con pendenze sempre sostenute a parte l’ultimo tratto sotto le gole.

Itinerario:   dal parcheggio si imbocca in direzione sud la Val Prà de la Vecia e la si risale a lungo tra  strette gole attorniate da rocce incombenti o dai ripidi fianchi della dorsale rientale del Forame de Inze. Per affrontare queste gole bisogna evitare i giorni di

Finalmente fuori dalle gole valanghive

gran caldo che possono dar luogo a valanghe di fondo spontanee o ancora meglio  aspettare  che la maggior parte dei cumuli nevosi si siano scaricati come nel caso di questo reportage. Arrivati a quota 2400 circa nei pressi del Graon del Forame si devia a sinistra, est. Si risalgono alcuni dossi e valloncelli portandosi verso la parete rocciosa del Cristallino d’Ampezzo, riconoscibile per il lungo  ponte sospeso della Ferrata Di Bona.  Piegando verso destra, ovest, si risale un ripido

Croda Rossa di Ampezzo e Picco di Vallandro a dx

  ma ampio  canalone che ben presto ci porta sulla cresta.  La cima ormai è  a pochi minuti sempre in direzione ovest.  Grandiosi panorami sul Cristallo, sulla Croda Rossa di Ampezzo e sulle Dolomiti di Sesto.

Discesa: lungo l'itinerario di salita.

Percorso Stradale:  da Bressanone, Brixen, uscita autostradale si prende la statale della Pusteria sino a Dobbiaco dove si gira a destra per la Valle di Landro.  Si procede sempre diritto, ignorando la deviazione per Misurina e si arriva a Carbonin dove si prende a destra e in pochi chilometri si arriva al Passo di Cima Banche.. Circa 72 Km dall’uscita autostradale di Bressanone.   Vedi mappa.

Da Cortina di Ampezzo si prende invece la statale  51 e in 14 Km si arriva al Passo Cima Banche.

 Dati  salienti itinerario:

Destinazione: Cresta Bianca.
Valle principale: Passo di Cima Banche.
Gruppo Montuoso: Gruppo del Cristallo.
Paese di partenza: Passo di Cima Banche.
località di parcheggio: Parcheggio presso l’albergo di Cima Banche
condizioni viabilità accesso: necessari  pneumatici invernali. 
condizioni di parcheggio: buone.
quota partenza: m.1530
quota arrivo: m..2932.
dislivello salita: metri 1402.
dislivello discesa: come salita.
quota massima: m.2932
Distanza: -.
esposizione prevalente: nord, ovest, nord.
tempo medio di salita: ore  4,00 – 4,30.
difficoltà sciistiche: BS
difficoltà alpinistiche: -.
punti critici per slavine Necessita di neve assestata.
attrezzatura  necessaria normale attrezzatura  da sci alpinismo. 
periodo effettuazione Fine marzo - maggio
adatto a ciaspole ? si.
varianti in discesa: -
problemi di orientamento: -
Cartine: Tabacco foglio 010, Dolomiti di Sesto o foglio 03.
info turistiche: Associazione Turistica di Dobbiaco. Tel.0474972132 oppure Azienda Turismo Cortina d’Ampezzo. Tel. 0436 3231
meteo e valanghe: Meteo Bolzano ,   Meteotrentino. Aineva , Arpav Veneto
Trasporti Pubblici: Mobilità Alto Adige
destinazioni vicine:  Forcella del Cristallo.
punti appoggio intermedi: -

Cresta Bianca verso Graon del Forame

Cresta Bianca, lungo il Graon del Forame

Verso il Cristallino d'Ampezzo

sotto il Cristallino d'Ampezzo

Risalendo il Pendio, di fronte la Croda Rossa

Il ponte della Ferrata Dibona

Cresta Bianca, tratto finale

Cresta Bianca, la via di discesa

Note: i percorsi e le mappe  tracciate  sono del tutto indicativi. Saranno le condizioni del terreno e della neve a consigliare dopo le opportune valutazioni la via migliore da seguire. Si prega di segnalare imperfezioni ed errori al seguente indirizzo: info@veramontagna.it

Scala di difficoltà:
 MS: Medio sciatore, BS: buon sciatore, OS: ottimo sciatore;MSA: medio sciatore alpinista. Presuppone il superamento di pendii non troppo scoscesi e le difficoltà alpinistiche contenute
 BSA: le pendenze sono maggiori, possono arrivare ai 30°-35°su pendii a volte esposti, talvolta  può essere necessario l'uso di corda piccozza ramponi per attraversare ghiacciai, canalini o creste esposte.
 OSA: accentuazione delle pendenze sino ai 40°, 45°, difficoltà alpinistiche sostenute.




Visualizza Cresta Bianca in una mappa di