Skip to main content

Home / TRENTINO / Primiero e San Martino / Rifugio Laghi di Colbricon nel Gruppo Lagorai

Rifugio Laghi di Colbricon nel Gruppo Lagorai

Tipologia

Rifugi

Indirizzo

Laghi di Colbricon - Gruppo Lagorai

Telefono

347/7952430

Ambito Turistico:

Primiero - San Martino di Castrozza - Vanoi

Rifugio Laghi di Colbricon

Nel Gruppo Lagorai

Il Rifugio Laghi di Colbricon si trova sul versante meridionale degli omonimi laghi. E' agevolmente raggiungibile da Malga Rolle o da Malga Ces sopra San Martino di Castrozza. Gode di una bella veduta sul Colbricon e sui due magnifici laghetti.

In questi luoghi  con ripetute ricerche sono state rinvenuti reperti e testimonianza della presenza di cacciatori del neolitico risalenti ad oltre 7000 anni or sono. Ben più tragiche e recenti le tracce delle vicende della grande guerra che videro nel Colbricon un teatro di aspri scontri.

Dati Generali

Altitudine m.1927
ubicazione Laghi di Colbricon
posti letto -
telefono , fax 347 7952430
telefono gestore 347 7952430
sito internet -
e-mail -
periodo apertura indicativo (per informazioni precise contattare il rifugio) 20.6 – 20.9
località principali di accesso da Malga Rolle, poco prima del Passo, s. 348 ore 0,45. Da Malga Ces sopra San Martino di Castrozza per la Val Bonetta s. 348, ore 0,45
collegamenti autobus Trentino Trasporti
Cime, ascensioni Colbricon e Colbricon Piccolo, Cima Valcigolera, Cima Tognola.
Itinerari e traversate A) al bivacco Paolo e Nicola, s 349, ore 3,45.
B)  Al Bivacco Aldo Moro, s349, ore 3,30.
C) Al lago di Paneveggio per Val Ceremana, s.349 e 337 e 376, ore 4,30 circa.
D) splendido percorso ad anello lungo la  cima Cavallazza e Tognazza passando dal passo Rolle.  percorso segnato  ma non numerato: si parte da Malga Rolle e ci si dirige verso sud con meta la cima della Tognazza  seguendo la pista da sci o meglio ancora il  più panoramico, anche se poco segnalato,  sentiero di cresta. Dalla Tognazza, dove arriva anche una seggiovia, si procede verso sud  con la possibilità di rimanere in cresta o di percorrere il versante nord poco sopra il Lago di Cavallazza. I due sentieri confluiscono nella forcella che divide le due Cavallazza e si prosegue lungo  la cresta di Cima Cavallazza, attenzione  costante visto le pendenze, specie se in presenza di pioggia o neve, scendendo infine nei sottostanti Laghi di Colbricon. Di qui per s.348 si ritorna alla Malga Rolle. Tutto il giro ore 3,30 - 4. Quota Massima, Cima Cavallazza, piccola deviazione, m.2324.
E) Percorso circolare lungo il Colbricon: si prende il s.10, Sentiero della pace  verso sud sino a Pian delle Cartucce, ( un altro sentiero, meno non segnalato e senza numero, attraversa la dorsale meridionale del Colbricon ad una quota più alta) di qui si piega a destra, ovest per sentiero senza numero che porta a Punta Ces, arrivo seggiovia. Si prosegue in direzione oves, tenendo la destra, fino alla confluenza con il s.337 che sale a Forcella Ceremana (sin qui ore 2 circa). Dalla ocella si prende il sentiero 349 che dapprima percorre la Cresta dl Colbricon e poi devia verso nord verso il Colbricon Piccolo e poi svolta ad est in direzione Paddo del Colbricon, calando  infine ai laghi. Ore 4,30 circa tempo globale senza soste.
Luoghi di interesse storico naturalistico nelle vicinanze Laghi di Colbricon

Cartina

Cartina Colbricon Rolle

Itinerari di accesso al Rifugio

da Malga Rolle
Dislivello in salita : m. 17 Quota Massima m.1927 Difficoltà: facile
Descrizione:  sentiero nei boschi con pochi saliscendi e senza difficoltà alcuna
località sentiero quota tempo parziale tempo prog.vo note,variazioni percorso
Malga Rolle 348 1910 0 0 -
Rifugio Laghi Colbricon   1927 0,30 0,30 -